Striscia la notizia, Vittorio Brumotti aggredito dagli spacciatori della Stazione Centrale di Milano

Rated: , 0 Comments
Total hits: 91
Posted on: 04/14/20

A Striscia la notizia questa sera ancora un reportage di Vittorio Brumotti dalle zone dello spaccio del nostro Paese. Nonostante l'Italia sia in lockdown, gli spacciatori continuano imperterriti nella loro attività di vendita. Stavolta l'inviato del telegiornale satirico di Canale 5 ha documentato quello che avviene a Milano, più precisamente davanti alla Stazione Centrale cittadina. In un Paese nel quale si combatte quotidianamente contro il coronavirus e dove i cittadini sono tenuti al rispetto del decreto di Giuseppe Conte, è surreale vedere simili scene in una delle zone più simboliche del capoluogo lombardo.

Già da qualche settimana, da quando sono entrate in vigore le disposizioni del governo per limitare il propagarsi dell'epidemia, Vittorio Brumotti lavora in solitaria. Non può contare sul supporto morale e tecnico dei suoi operatori e il livello di rischio in queste operazioni è senz'altro maggiore. Nel suo servizio che andrà in onda questa sera all'interno del telegiornale satirico di Antonio Ricci, Vittorio Brumotti ha ripreso decine di persone che bivaccavano davanti all'edifico storico. Tutto questo in barba a qualunque disposizione del governo in materia di contenimento del coronavirus. In Stazione Centrale continuano gli assembramenti e non si rispetta il distanziamento sociale che il resto della popolazione osserva con straordinaria diligenza. Ci sono abbracci, ci sono baci e saluti affettuosi tra gli spacciatori della Stazione Centrale di Milano. Una piazza inusuale, senza traffico, che proprio perché deserta pare sia diventata una delle zone di spaccio più attive del capoluogo. L'inviato di Striscia la notizia è riuscito a riprendere numerosi movimenti sospetti nella zona, tra i quali uno strano via vai all'interno di un negozio poco lontano specializzato nel commercio di sigarette elettroniche.

Il programma ipotizza che, in quella rivendita, i pusher possano far rifornimento di droga. Il degrado della stazione principale del nord Italia è sotto gli occhi di tutti. Eppure solo Vittorio Brumotti in questi giorni ne ha documentato la portata. La sua presenza non è stata gradita dai trafficanti di droga, che quando si sono accorti della sua presenza non hanno esitato ad aggredirlo. Come si legge nel comunicato stampa diramato dal programma, Vittorio Brumotti è stato fatto oggetto di una vera sassaiola da parte dei pusher, fortunatamente senza gravi conseguenze per l'inviato. I controlli sul territorio in questo periodo si concentrano soprattutto sulle misure di contenimento del virus, quindi sui controlli per evitare uscite non consentite. Tuttavoa, il servizio di Striscia la notizia, ha messo in evidenza una situazione grave che merita l'attenzione delle forze dell'ordine e di chi ha il compito di tutelare la sicurezza delle città.






>>

Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment

Login


Username:
Password:

forgotten password?