Perché accavallare spesso le gambe fa male

Rated: , 0 Comments
Total hits: 53
Posted on: 01/14/20
Accavallare spesso le gambe può provocare a lungo andare dei seri danni alla salute.L'accavallamento delle gambe è una tipica azione femminile. Sebbene sia un movimento spontaneo e spesso apparentemente confortevole, può comportare dei problemi da non sottovalutare. Questa posizione molto frequente è considerata un gesto iconico. Infatti è diventata quasi una di tecnica di seduzione, tipicamente femminile, dopo film celebri come Basic Instinct. Innanzitutto essa causa problemi al bacino e di conseguenze un'irregolare tensione lombare da non sottovalutare. Può anche provocare ricorrenti mal di schiena e problemi alle ginocchia.Accavallare le gambe per tanto impone al corpo una posizione non ergonomica. Comporta uno squilibrio pelvico con il conseguente accorciamento del muscolo interno della coscia e l'allungamento di quello esterno. In questa posizione le articolazioni delle ginocchia subiscono inoltre una pressione irregolare. A risentirne è anche la pressione del sangue che tende ad aumentare. Ciò avviene come conseguenza del fatto che i vasi che si diramano dalle ginocchia vengono schiacciati ostacolando il normale fluire del sangue. Come effetto possono comparire le inestetiche vene varicose. Anche il collo ne risente di questa scorretta posizione a causa della torsione della spina dorsale.La posizione migliore, quando siamo sedute alla scrivania, prevede sì la possibilità di incrociare le gambe ma solo all'altezza dei piedi e delle caviglie. Facendo così si lasciano libere le cosce. Qualunque posizione assumiamo la regola da rispettare è di non farlo per molto tempo. Nella quotidianità è opportuno cercare di muovere le gambe anche quando si è seduti. Bisogna sollevarsi ogni tanto dalla sedia. Così facendo permettiamo al sangue di scorrere liberamente e raggiungere efficacemente ogni parte del nostro corpo. Gli esperti consigliano ogni ora di camminare per almeno 5 minuti. Svolgere una regolare attività sportiva è un vero e proprio toccasana. Basta solo fare una passeggiata di venti minuti ogni giorno per mantenersi in forma e contrastare la vita sedentaria.Per prenderci cura delle nostre gambe ogni giorno si consiglia di bere molta acqua. Sono raccomandati almeno due litri quotidiani. Si a scarpe basse con un rialzo nella parte posteriore. I tacchi andrebbero limitati e utilizzati solo nelle occasioni importanti perché fanno male alla postura, alla zona lombare e ai legamenti delle ginocchia. Quando si ha le gambe stanche si può ottenere sollievo tenendo durante la notte un cuscino sotto i piedi. Possiamo prenderci cura di esse anche a tavola privilegiando cibi ricchi di calcio, vitamina E, fibre e proteine.




>>

Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment

Login


Username:
Password:

forgotten password?