Così i droni dell'esercito stanano i furbetti nel weekend pasquale

Rated: , 0 Comments
Total hits: 14
Posted on: 04/10/20

È caccia ai furbetti, per il weekend pasquale, nelle città di Bergamo e Verona dove, su esplicita richiesta dei prefetti, saranno attivi i droni raven dell'Esercito, che avranno il compito di monitorare il rispetto delle disposizioni previste dai decreti di governo.

Il raven, assetto già impiegato in Campania nell'ambito dell'operazione "Strade sicure", nella Terra dei fuochi per il controllo del territorio contro sversamenti illegali, è un drone con la capacità, attraverso una camera digitale, di monitorare costantemente aree determinate spostandosi alla velocità di circa 45 chilometri orari.

Le zone da controllare saranno assegnate e definite dalle prefetture delle due città in base alle esigenze di sicurezza.
I militari si muoveranno in team da 4. Ogni team avrà a disposizione più droni raven, in modo che, finita l'autonomia di uno, si potranno utilizzare gli altri, ricaricare quello usato e avere, quindi un controllo per tutto il tempo che sarà necessario. I droni saranno guidati da un pilota che ne indicherà la direzione, ma ci sarà anche un addetto allo schermo.

Laddove si dovessero notare assembramenti, i militari dell'Esercito comunicheranno alle Forse di polizia i luoghi in cui intervenire. A quel punto saranno gli agenti in campo a stabilire se le persone siano realmente uscite per necessità o se per una passeggiata pasquale che, in tempo di emergenza sanitaria, non è consentita. Un modo per scoraggiare chi tenterà di infrangere la legge mettendo a rischio la propria vita e quella degli altri. Una capacità operativa di eccellenza, quella dell'Esercito italiano, che fa capire come l'impegno delle Forze armate in questo periodo particolarmente delicato sia utile anche ai fini della sicurezza.

[[fotonocrop 1852278]]






>>

Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment

Login


Username:
Password:

forgotten password?