Bestemmie, gestacci e insulti: ecco l'odio rosso contro Salvini al comizio della Lega

Rated: , 0 Comments
Total hits: 12
Posted on: 01/21/20
"Idiota", "Pezzo di m...". Bestemmie, gesti volgari, fischietti e l'immancabile intonazione di Bella ciao per dare fastidio durante un comizio elettorale di Matteo Salvini, impegnato a sostenere la corsa di Lucia Borgonzoni contro il governatore uscente Stefano Bonaccini.L'ennesimo attacco al segretario della Lega è arrivato in quel di Ozzano nell'Emilia, in provincia di Bologna, e l'ennesima provocazione è opera di militanti del Pd e simpatizzanti delle sardine, che si sono radunate ai margini dell'evento del Carroccio per insultare l'ex ministro dell'Interno."Via, vattene a casa. Ci hai riportato al Medioevo", "Ma che c...fai, idiota. Sei una m...", "Ozzano non si lega, Ozzano non si lega...", altre frasi che si sentono o meglio si vedono nel filmato di denuncia pubblicato sugli stessi canali social del capo politico della Lega: "Ecco una rassegna degli insulti ricevuti stamattina dai sostenitori di Stefano Bonaccini, quelli "buoni", quelli delle "parole di pace". Un video che vale mille analisi. Al loro odio rispondiamo col sorriso, perché domenica in Emilia-Romagna dopo 50 anni SI CAMBIA!".Alla "denuncia" dell'ex titolare del Viminale si è sommata quella di Roberto Calderoli, che punta il dito contro quelli che definisce "fascisti rossi". "Eccolo il vero volto dei democratici, a parole, e fascisti rossi nei fatti. Ma lo avete visto il filmato delle contestazioni di oggi in Emilia-Romagna a Matteo Salvini da parte di militanti del Partito Democratico, con tanto di bandiere e delle immancabili Sardine'", scrive il senatore leghista.Quindi, l'esponente del Carroccio aggiunge: "Mamma mia, che brutti (e lo dico io che so di essere brutto), che maleducati, che aggressivi e che personaggi non rispettosi della democrazia che vorrebbe che ciascuno sia libero di manifestare le proprie opinioni anche se non si condividono. Gente che grida 'ignoranti'e il solito 'fascisti' a chi non la pensa come loro. Eccoli i veri fascisti, che non tollerano la libertà di pensiero altrui, eccoli i fascisti rossi. Altro che democratici!".Infine, l'attacco di Calderoli anche al movimento "ittico" della Sardine: "E per quanto riguarda le Sardine direi che ormai sono dei veri e propri piranha. Di quel filmato salvo solo i poveri incolpevoli cani tenuti al guinzaglio rigorosamente di colore rosso. Quel guinzaglio che diventa il simbolo di come loro hanno tenuto la regione Emilia-Romagna e di come vorrebbero tenere il Paese al guinzaglio del comunismo rosso!".




>>

Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment

Login


Username:
Password:

forgotten password?