Amanda Knox posa con gli abiti usati in carcere, è polemica

Rated: , 0 Comments
Total hits: 12
Posted on: 01/21/20
Amanda Knox è tornata a far parlare di sé con uno scatto su Instagram. In apparenza una foto come un altra, se non fosse che la tuta indossata è quella che la ragazza utilizzava nel carcere di Perugia.L'immagine ha indignato molti ma Amanda Knox ha voluto dare una spiegazione di questo suo gesto così particolare e incomprensibile per chi osserva. Tra poco più di un mese Amanda Knox convolerà a nozze e pare che abbia fatto una "to do list" da completare prima di sposarsi. Nella lista delle cose da fare prima del matrimonio, quindi, pare ci fosse anche questa fotografia. "Mi sono chiusa nella sala hobby e ho indossato la vecchia divisa che avevo in prigione", si legge nella didascalia del suo post, quasi come se avesse voluto giustificarsi per quella fotografia. AmandaKnox, nella frase successiva, ribadisce il suo gesto: "Esattamente la stessa felpa e gli stessi pantaloni della tuta con cui vivevo nella Casa Circondariale di Perugia 'Capanne'." Se non lo avesse detto, probabilmente nessuno o forse pochissime persone avrebbero riconosciuto in quell'abbigliamento quello utilizzato durante la detenzione di Perugia.Provocazione' Esorcizzazione' Possono essere tanti i motivi che hanno spinto Amanda Knox a posare con questi capi, così apparentemente normali. Nello scatto, infatti, la ragazza indossa un semplice maglione chiaro oversize girocollo con paio di pantaloni neri. Il braccio è piegato nel gesto che simboleggia la forza e in testa la ragazza indossa un semplice cappello nero. "Mancano 40 giorni al matrimonio e 267 attività da spuntare nella mia To Do List", ha aggiunto Amanda Knox, lasciando intendere di avere ancora una lunga lista di cose da fare prima di pronunciare il fatidico sì. Probabilmente la ragazza ha deciso di inserire anche questo gesto, simbolicamente forte e da un certo punto di vista di rottura, per dare un taglio al suo passato e iniziare una nuova vita completamente diversa rispetto a quella condotta finora, cercando di dimenticare gli anni bui della galera e le accuse che le sono state mosse per la morte di Meredith Kercher.Era il 2007 quando la studentessa inglese venne barbaramente uccisa nell'appartamento che occupava a Perugia, insieme ad altri studenti. L'ex studentessa di Seattle è stata definitivamente assolta dall'accusa nel 2015, così come Marco Sollecito. I due hanno scontato 4 anni di carcere preventivo prima di essere sollevati da qualunque accusa sul caso. L'unico condannato per la morte di Meredith Kercher è stato Rudy Guede. Visualizza questo post su Instagram 40 days left until the wedding and 267 tasks left on the wedding To Do list. I've locked myself in the craftroom and I'm wearing my old prison uniform. Literally the very same sweatshirt and sweatpants I lived in in Casa Circondariale Capanne, Perugia.Un post condiviso da Amanda Knox (@amamaknox) in data: 19 Gen 2020 alle ore 3:12 PST




>>

Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment

Login


Username:
Password:

forgotten password?